Aggiornamento 16 maggio

Aggiornamento 16 maggio

Aggiornamento 16 maggio

Si è da poco conclusa la conferenza stampa di Giuseppe Conte, ed in attesa di scoprire approfonditamente le voci che il nuovo DPCM destinerà all’area sportiva, ed averne corretta lettura anche da parte dei nostri consulenti legati agli enti di promozione della disciplina, vi aggiorniamo con poche righe che vi aiutino a capire la situazione allacciata al nostro mondo. 


La vita quotidiana sembra andare verso una riapertura totale, o quasi, con tanti limiti e protocolli di sicurezza da seguire costantemente. Per quanto riguarda lo sport il tempo definito per la riapertura dei centri sportivi pare essere il 25 maggio, fermo restando, primo interrogativo, che ogni Regione potrà anticipare o posticipare (vedi il caso dei ristoranti in Piemonte, che avranno una settimana di stop in più rispetto al resto d’Italia) qualsiasi tipo di ripartenza. Superato lo step del primo interrogativo, ovvero la data di riapertura, tante sono le domande che ne seguono, che speriamo possano avere le risposte contenute nel DPCM stesso. Come riapriranno i centri sportivi? Quali saranno i protocolli di sicurezza da seguire? Si potrà accedere agli spogliatoi o si dovrà arrivare cambiati e tornare a casa senza doccia? Ma soprattutto, quali saranno le attività che si potranno svolgere non nei centri sportivi in generale, cosa a cui fa ovviamente riferimento generico il premier (palestre, piscine, tennis club, bocciofile, sono alla stessa stregua dei campi da calcio considerati centri sportivi), ma nello specifico nei nostri? Ovvero ci sarà la possibilità di fare delle partite nonostante sia impossibile rispettare i protocolli della distanza minima di sicurezza? Ed in particolare potranno ripartire le competizioni, sotto la quale nomenclatura rientra ovviamente anche la nostra categoria?


Tutti interrogativi con cui non vogliamo spaventare, ma che sono necessari per non correre il rischio di cantare vittoria prima di un’accurata verifica. Al più presto un nuovo comunicato più esaustivo, in modo da definire le linee guida sulla ripresa, sia essa del campionato per cui la data ultima per la conclusione è ormai a ridosso, o per eventuali nuove attività a data da destinarsi. 


Un abbraccio.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei navigatori.
Se decidi di continuare la navigazione accetti il loro uso. Leggi la Privacy e cookies